15mila nuovi appartamenti ad Haifa

E’ stato firmato ieri un’accordo quadro tra l’amministrazione municipale di Haifa ed il Ministero dele Finanze per lo sviluppo residenziale della città marina. L’accordo prevede la costruzione di 15 mila nuove unità abitative in 12 progetti distinti.

L’accordo, sottoscritto dal ministro Moshe Kahlon, il sindaco di Haifa Yona Yahav ed il direttore della Israel Land Authority Adiel Shimron, prevede lo sviluppo edilizio in 12 aree diverse della città. Alla firma era presente anche Yohav Galant, Ministro per l’Edilizia.

Alcune delle aree identificate dal accordo sono in uso da parte dell’Esercito e verranno rese disponibili nei prossimi anni. Si tratta di zone centrali e molto pregiate. L’accordo include anche un migliaio di appartamenti che verranno inclusi nelle future lotterie di Mehir Lemishtaken, le case a prezzo calmierato offerte a chi non ha una casa di proprietà.

Tra le aree identificate per il nuovo sviluppo urbanistico di sono Neot Peres, Kiryat Eliezer, Ramat Almogi, Ramat Eshkol. Le aree di Stella Maris, la base militare sulla costa, il centro logistico dei container e l’area della stazione di Bat Galim sono anche parte delle aree individuate per le nuove edificazioni.

L’accordo stanzia circa 3 miliardi di sheqel e prevede oltre un miliardo per lavori infrastrutturali necessari a sostenere questo nuovo sviluppo. Nuove arterie stradali, adeguamento della rete fognaria, bonifiche, migliorie estetiche, nuovi edifici pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *